lapsus lumine
Marta Del Grandi – voce
Sabrina Oggero Viale – voce
Erika Sofia Sollo – voce
Stefano Risso – contrabbasso, composizione e arrangiamento
 
Guests
Ernst Reijseger – violoncello
Jim Black – batteria

Questo viaggio è ispirato a Moondog, pseudonimo del visionario cantautore e compositore statunitense Louis Thomas Hardin. Artista diviso tra amore per la classica, vita beat e jazz, precursore del minimalismo, stimato da compositori come Philip Glass e Steve Reich.

Al quartetto Lapsus Lumine si aggiungono due tra le figure più rilevanti della scena contemporanea: il violoncellista e improvvisatore olandese Ernst Reijseger e il batterista americano Jim Black

Moondog Project rilegge l’opera di Moondog e presenta nuove composizioni ispirate alla sua estetica, muovendosi magistralmente tra territori musicali apparentemente lontani tra loro. I testi sono estratti dalla prolifica opera poetica del compositore americano ed in alcuni casi scritti ex novo rielaborando il suo materiale. 

Il sestetto ha debuttato con grande successo al Torino Jazz Festival 2019, inserito nel programma come produzione originale del TJF, acclamato dal pubblico e dalla critica.

Il videomaker sloveno Miha Sagadin, ha realizzato un documentario sul Moondog Project, seguendo l’ensemble e i suoi ospiti nel loro viaggio di ricerca sull’opera di Moondog, dall’ideazione al concerto. Il film Moondog can see you è stato presentato in anteprima nell’edizione 2021 del  Seeyousound international music film festival.

Nell’aprile 2020 Marta del Grandi è entrata nell’ensemble al posto di Giulia Deval.